Main Content

Traffico transalpino delle merci: «Il trasferimento sulle rotaie funziona con successo!»

Image  «Il trasferimento sulle rotaie funziona con successo!»
© Iniziativa delle Alpi

È un momento storico: come comunica l'Ufficio federale dei trasporti, nel 2016 il numero dei camion in transito dalle Alpi è sceso sotto 1 milione - per la prima volta dal 1994, l'anno in cui è stata approvata l'iniziativa delle Alpi. «Il trasferimento sulle rotaie dunque funziona con successo», afferma Jon Pult, Presidente dell'Iniziativa delle Alpi. Con la nuova galleria di base del Gottardo si sono creati i presupposti per trasferire ancora più merci sulla ferrovia e ridurre ulteriormente il numero dei camion.

Con cinque anni di ritardo, la Confederazione raggiunge quell’obiettivo intermedio previsto dall'articolo 3 della Legge sul trasferimento del traffico merci (LTrasf). Dal 2011 l'obiettivo intermedio di al massimo 1 milione di transiti di camion all'anno non avrebbe più dovuto essere superato. «Adesso il Consiglio federale deve fare tutto il possibile affinché sia raggiunto anche l'obiettivo vero e proprio di 650'000 transiti all'anno di camion attraverso le Alpi», dice Jon Pult. Anche questa cifra è iscritta nella LTrasf e deve essere raggiunta al massimo due anni dopo l'entrata in servizio della galleria di base del Gottardo, cioè entro il 2018.

Un recente sondaggio rappresentativo dell'Iniziativa delle Alpi ha mostrato che l'80 (!) per cento della popolazione vuole che dalle Alpi transitino meno camion rispetto ad oggi. Il Consiglio federale e, in particolare, la Ministra dei trasporti Doris Leuthard, hanno il dovere di raggiungere con misure appropriate l'obiettivo di al massimo 650'000 transiti di camion attraverso le Alpi all'anno. «Il Consiglio federale deve ordinare dei provvedimenti con la massima urgenza. Non lo chiede solo l'Iniziativa elle Alpi, ma anche un'ampia maggioranza della popolazione svizzera», rileva Jon Pult.

«In Svizzera il numero dei camion in transito dalle Alpi diminuisce. Al Brennero il loro numero cresce invece ancora. Questo ci mostra che la politica di trasferimento svizzera, come è applicata dal 1994 dopo il Sì all'iniziativa delle Alpi, va nella giusta direzione», afferma Manuel Herrmann, Responsabile della politica di protezione delle Alpi. L'Iniziativa delle Alpi propone 10 misure con le quali è possibile completare la politica di trasferimento, in modo che il numero dei camion in transito possa essere ridotto di altri 350'000 passaggi e l'obiettivo di trasferimento possa essere raggiunto.

Lo strumento più efficiente è una borsa dei transiti alpini. Inoltre, l'Iniziativa elle Alpi propone anche, per esempio, di introdurre una tassa sul transito alpino (Toll+) per il traffico pesante oppure obiettivi di flotta per la diminuzione delle emissioni di CO2 dei camion. «Dal Consiglio federale ci aspettiamo che, insieme al rapporto sul trasferimento che deve presentare in autunno, proponga anche nuove misure per raggiungere l'obiettivo di trasferimento», aggiunge Manuel Herrmann.

Contatti:

  • Jon Pult, Presidente, 076 508 16 33
  • Manuel Herrmann, Responsabile della politica di protezione delle Alpi, 078 765 61 16

Iniziativa delle Alpi

L'Iniziativa delle Alpi (iniziativa da las alps in romancio) è un'associazione svizzera per la protezione delle Alpi. Creata alla fine degli anni '80, vuole contenere la crescita del traffico pesante e trasferire il transito delle merci su ferrovia. Questi provvedimenti dovrebbero permettere di preservare l'unicità del territorio alpino. L'iniziativa "Per la protezione delle regioni alpine contro il traffico di transito" è stata accettata in votazione popolare il 20 febbraio 1994.

Iniziativa delle Alpi
Hellgasse 23
CH-6460 Altdorf
Tel. +41 41 870 97 81
info@iniziativa-delle-alpi.ch

CCP: 19-6246-9